• Francesca Cadeo

Si può essere capacitanti anche in emergenza

Qualche spunto di riflessione che nasce del mio lavoro di psicologo domiciliare a sostegno di caregiver di persone fragili... attività che mi porta ad entrare nelle case delle persone e ad affiancarle per individuare insieme un modo di convivere che sia "sufficientemente felice" per chi assiste e per chi è assistito. Le strategie, i metodi e le competenze che porto si incontrano con le esperienze personali, i bisogni, le fatiche e le risorse delle persone,dando vita a modi creativi di leggere i problemi e trovare soluzioni insieme. In questo periodo più che mai.

http://www.formalzheimer.it/wp-content/uploads/2020/05/2020tribuna52-Ferrario-Dario.pdf